Cicloturismo

Il gotico internazionale nel Pinerolese

Bricherasio (55,00 km)
Caricamento...
Descrizione del percorso

Una bella pista ciclabile e la viabilità minore che attraversa la pianura allo sbocco della val Pellice offrono l’occasione per una facile pedalata adatta a tutti. La meta della prima sosta è la cappella di Santa Maria di Missione, isolata nella campagna, con i suoi affreschi del Quattrocento. Il giro di boa dell’anello è Villafranca Piemonte, antico porto fluviale sul Po, da dove proseguiamo fino a Cavour, che svetta con la sua Rocca sul paesaggio uniforme della pianura. Qualche facile saliscendi e la vista delle Alpi, sempre più vicine, preludono a Lusernetta, dove la app Chiese a Porte Aperte rivela un altro importante ciclo di affreschi gotici, dedicati a San Bernardino da Siena.

IL PERCORSO

Dal centro di Bricherasio la ciclabile ci porta in aperta campagna, con un ponte panoramico sul torrente Pellice e sulle vette alla testata della valle. Dove ora scivolano veloci (e in sicurezza) le ruote della bici, c’era una linea ferroviaria, la Bricherasio - Barge, attiva tra il 1885 e il 1984 soprattutto nel trasporto della quarzite e altri minerali e pietre pregiate estratte in valle Infernotto.

La bici scorre veloce tra cascine isolate e i nuclei di Campiglione e Gemerello, lungo interminabili campi di mais. Un alto muro di cinta lascia appena intravedere la casaforte di Marchierù. Se ne ha notizia almeno dal XIII secolo: appartenne anche ai Savoia-Acaja, tra il XIII e il XVII secolo. Poco più avanti, percorrendo quella che era l’antica strada tra Cavour e Villafranca, alla frazione San Giovanni deviamo per la Cappella di Missione, ai margini di uno dei rari boschi nella pianura pinerolese.

  • La modesta facciata con tracce di affreschi e un campanile settecentesco non lasciano immaginare quanto siano raffinati gli affreschi all’interno della cappella di Santa Maria di Missione, opera del pittore Dux Aymo (Aimone Duce), artista rappresentativo di un raffinato gotico internazionale. Proveniente da Pavia, fu attivo nella prima metà del Quattrocento proprio nei castelli dei Savoia-Acaja, a Pinerolo e Torino.

Il viaggio prosegue verso Villafranca Piemonte, dove varie possibilità di ristoro si trovano sotto i portici del centro storico. Volendo allungare di poco la strada, può essere una buona idea affacciarsi al ponte sul Po, con un breve tratto sulla pista ciclabile Airasca-Moretta, sul sedime della ex ferrovia Airasca-Saluzzo: il fiume in questo punto è poco più di un torrente, privo di argini e scorre tra una lussureggiante vegetazione ripariale.

Proseguendo sul nostro percorso verso Cavour, incontriamo il santuario della Madonna del Buon Rimedio, a Cantogno. L’itinerario da qui si fa più tortuoso, e con qualche tratto di facile sterrato. All’orizzonte appare già il profilo della Rocca di Cavour, un rilievo roccioso, parte integrante delle Alpi, ma isolato nella pianura alluvionale. Ai suoi piedi, sulla nostra strada, si trova l’abbazia di Santa Maria, fondata pochi anni dopo il Mille, e oggi sede del Museo archeologico Caburrum, che raccoglie testimonianze dalla preistoria all’epoca romana e al medioevo.

Il paesaggio cambia, all’uniformità dei campi di cereali si sostituiscono i meleti tra Cavour e Bibiana. La salita c’è, ma è graduale e quasi impercettibile. Poco prima di Lusernetta, la cappella di San Bernardino ci apre le sue porte nel cimitero del paese.

  • L’aspetto esterno è decisamente moderno, frutto del rifacimento ottocentesco in stile neogotico. All’interno della cappella di San Bernardino, tuttavia, gli affreschi sono della seconda metà del Quattrocento, gotico vero insomma, opera di un pittore anonimo, noto come Maestro di Lusernetta.

Scendiamo dunque al ponte sul Pellice, per attraversare l’abitato di Luserna San Giovanni. Evitiamo il traffico portandoci sulla tranquilla Strada Vecchia di San Giovanni, che dal centro di Airali, dove il tempio valdese si contrappone alla parrocchiale cattolica, raggiunge Bricherasio tra prati e meleti.

Punti di interesse

Cappella di Santa Maria di Missione, Villafranca Piemonte

Il ciclo di affreschi ricopre interamente l’interno della cappella, ripartito in vari registri in cui sono raffigurati santi solo in parte identificabili, in raffinati abiti di foggia quattrocentesca. La titolazione della chiesa si deve probabilmente alla Madonna del Latte, raffigurata nella parete centrale insieme al Compianto sul Cristo morto. Particolarmente interessante è, sulle pareti laterali, la Cavalcata dei vizi, rappresentazione con fini didascalici e catechistici, rivolta a una popolazione prevalentemente analfabeta. Facile riconoscere la lussuria, vestita di rosso e a cavallo di un leone, o la gola, nell’atto di addentare una coscia di pollo. Alle figure allegoriche dei vizi, tutte accompagnate da un demone, fanno da contraltare, nel riquadro superiore, le allegorie delle virtù.

Cappella di San Bernardino da Siena, Lusernetta

Nel Pinerolese la devozione nei confronti di San Bernardino da Siena, predicatore ed evangelizzatore instancabile, era molto viva, tanto da alimentare la leggenda che avesse predicato in val Pellice e contrastato i valdesi. Il santo è raffigurato nell’abside del presbiterio, nell’atto di mostrare il trigramma (il simbolo di Cristo composto dalle tre lettere IHS, Iesus Hominum Salvator). Sulle pareti laterali i dodici apostoli sono raffigurati all’interno di nicchie. In tempi recenti sono stati riportati alla luce e restaurati altri affreschi: nella navata, la Madonna della Misericordia col Bambino, della prima metà del XVI secolo e un San Giorgio a cavallo che uccide il drago.

La Cappella di Santa Maria di Missione a Villafranca Piemonte la Cappella di San Bernardino da Siena a Lusernetta apriranno le loro porte grazie alla app Chiese a Porte Aperte. Chiese a porte aperte è un sistema di apertura e narrazione automatizzata delle chiese in Piemonte e Valle d’Aosta. Scarica la App Chiese a porte aperte. Per info: www.cittaecattedrali.it.

Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza e arrivo
piazza Castelvecchio, 4
10060 Bricherasio (TO)
Torino
Visualizza su mappa
Comuni attraversati
Bibiana, Bricherasio, Campiglione-Fenile, Cavour, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Villafranca Piemonte

Ospitalità e servizi

Caricamento...