Escursionismo

Valle Bronda Trekking

Castellar (31,16 km)
Caricamento...
Descrizione del percorso

Il Valle Bronda Trekking rappresenta una novità nella panoramica degli anelli escursionistici della provincia di Cuneo, che ne annovera molti già noti e apprezzati; il VBT si caratterizza per essere un itinerario ad anello che offre a tutti, nel periplo a ferro di cavallo lungo le sue boscose dorsali, la possibilità di godere di panorami rilassanti, conoscere alcuni dei suoi beni artistici più antichi e preziosi, sentire l’intenso profumo del bosco.

L'itinerario del Valle Bronda Trekking si snoda tra i Comuni di Castellar, Pagno e Brondello in questa piccola valle adiacente alla valle Po e distante pochi km da Saluzzo, su un territorio vocato alle coltivazioni di frutta (mele Valle Bronda, uva tra cui la pelaverga, ramassin; in questi comuni si produce il vino DOC Colline Saluzzesi Pelaverga, e le susine ramassin sono un presidio Slow Food). Sul percorso del VBT sono dislocati svariati beni di interesse storico ed artistico, un autentico scrigno di arte e storia: dalla cappella campestre di San Ponzio, al Castello di Castellar costruito su uno sperone roccioso, che risale al XIV secolo, all'antica abbazia SS. Pietro e Colombano a Pagno, e alla Torre dell’Orologio che domina su Brondello con l’antico ponte medioevale ad arco in pietra. Il percorso proposto conduce l’escursionista prima sul versante solatio e poi su quello più ombroso della valle, attraverso un tracciato che si mantiene costantemente in quota sulle dorsali intervallive, da cui si scende soltanto per raggiungere le strutture di accoglienza poste nei tre paesi di Castellar, Pagno e Brondello. Un anello percorribile per gran parte dell’anno, adatto a tutti data la tipologia del fondo, il suo andamento e la lunghezza delle singole tappe, ben segnalate. Il VBT si presenta anche come un’apprezzabile anello di MTB data la cospicua presenza di strade sterrate e mulattiere che saranno certamente in grado di soddisfare le aspettative di tutti i bikers.

Tappe
Punti di interesse

Antica abbazia SS. Pietro e Colombano a Pagno. Torre di Brondello. Castello di Castellar.

Punto di appoggio

Strutture ricettive della Valle Bronda ( http://www.vallidelmonviso.it/valle/valle-bronda/ )

Accesso

Autostrada A6 TORINO - SAVONA, uscita: casello di Marene; svoltare a sinistra ed immettersi sulla S.S. 662 in direzione Savigliano, proseguire fino a Saluzzo; autostrada A21 TORINO – ALESSANDRIA – PIACENZA, uscita Asti est – proseguire poi per Alba- Bra- uscita Marene- Savigliano- Saluzzo. A Saluzzo, via Pagno, SP 47 per la Valle Bronda.

Altre informazioni

Fonte: Unione Montana dei Comuni del Monviso
Codice itinerario: VBT
Periodo consigliato: Primavera, estate, autunno
Interesse storico:
Interesse devozionale:
Accesso con mezzi pubblici:
Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna
Province attraversate: Cuneo

Note accessi con mezzi pubblici
Da Torino e Cuneo: Atibus, orari sul sito www.buscompany.it/ati, linee Torino-Saluzzo, Cuneo-Saluzzo.
Da Saluzzo: Autolinee Allasia, orari sul sito www.autolineeallasia.com.
Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza e arrivo
Imbocco pista ciclabile
Borgo Testa Nera
12030 Castellar (CN)
Cuneo
Visualizza su mappa
Links
http://www.visitmove.it http://www.vallidelmonviso.it http://www.unionemonviso.it
Si segnala che gli itinerari possono prevedere dei tratti in compresenza di traffico veicolare.
Le informazioni contenute nei percorsi non impegnano la responsabilità di autori e verificatori dei percorsi stessi.