Escursionismo

Grande Traversata delle Langhe: Tappa 9 Bossolasco - Serravalle Langhe

da Bossolasco a Serravalle Langhe (6 km)
Caricamento...
Descrizione del percorso

Breve tratto in cresta che dal paese delle rose porta a Serravalle Langhe, da cui ci si può collegare alla Langa del Barolo e al percorso della Bar to Bar.

Bossolasco è comunemente chiamato il “paese delle rose”. Infatti, questo incantevole borgo è decorato da centinaia di rose rampicanti che si abbarbicano alle mura di pietra delle case, come un velo a una sposa.

In uscita verso Serravalle e Alba non può mancare mancare una sosta alla celebre Fontana Azzurra per poi, poco dopo, lasciare la provinciale, imboccare il bivio a sinistra, che scende in sterrata, prima dolcemente tra i campi, per poi precipitare nel bosco fino al rittano e risalire al sole dei campi verso la bella cappella campestre di San Lorenzo. Qui si svolta a destra e poi subito a sinistra, su asfalto, in località Pratonoero, per risalire verso Serravalle Langhe, andando a destra al primo bivio sterrato, di nuovo a destra dopo un paio di chilometri su asfalto e, infine, in salita sulla statale all’ingresso del borgo.

Come spiega bene il nome del luogo, il paese è posto a guardia della via di cresta principale, come pure di uno dei valichi che da Cravanzana/Feisoglio la attraversa, verso Cissone/Dogliani. Si trova, dunque, all’incrocio di un antico quadrivio di strategica importanza commerciale e militare. Un tempo dotato, per questo motivo, di un munitissimo fortilizio (di cui restano pochi basamenti, pozzi e sotterranei), il borgo compatto e ben mantenuto si erge su un colle più alto, dominando, dall’alto dei suoi 762 metri, una bella fetta di Langa. Il borgo, perduto il possente castello, conserva solo il bel palazzotto comunale e, soprattutto, l’Oratorio di San Michele (XII sec.) con affreschi tardo quattrocenteschi ed un notevolissimo rosone di arenaria. Da non perdere la magnifica vista sulle Alpi da via Belvedere.

Consigliata una vista alla frazione Villa (dove sorgeva il secondo nucleo del paese, il primo era sul Belbo di origine romana) con il comando partigiano ricordato da una lapide sulla prima casa, e la bella chiesetta di San Michele Arcangelo, abside romanico e facciata barocca. Allo stesso modo vale una visita la frazione Bossolaschetto all’inizio del percorso, dove la solitaria chiesa di S. Maria Maddalena resta uno dei luoghi più raccolti e aperti insieme di tutta la Valle Belbo.

Da Serravalle Langhe è possibile continuare l’itinerario verso Albaretto della Torre o imboccare il sentiero alternativo che, passando da Cerretto Langhe, Arguello e Lequio Berria, si ricongiunge all’anello principale in corrispondenza di Benevello. Se di desidera rientrare nella Langa del Vino, da Serravalle si prosegue verso Roddino, attraversando il territorio di Cissone, ricongiungendosi così ai percorsi della Bar to Bar, la Barbaresco – Barolo che attraversa il cuore della langa vitata.

Tappe del percorso e punti di interesse

Bossolasco , il Paese delle Rose : Chiesa della Madonna della Mellea . Serravalle Langhe : Oratorio di San Michele Arcangelo , Chiesa di Santa Maria Vergine Assunta , Palazzo Marchionale .

Altre informazioni

Fonte: Unione Montana Alta Langa
Codice itinerario: GTN
Periodo consigliato: da Marzo a Novembre
Interesse storico:
Interesse devozionale:
Accesso con mezzi pubblici:
Classificazione: Provinciale
Province attraversate: Langhe Monferrato e Roero

Note accessi con mezzi pubblici
http://www.grandabus.it/
Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza
Via Umberto I
12060 Bossolasco (CN)
Cuneo
Visualizza su mappa
Arrivo
Piazza Municipio
12050 Serravalle Langhe (CN)
Cuneo
Visualizza su mappa
Si segnala che gli itinerari possono prevedere dei tratti in compresenza di traffico veicolare.
Le informazioni contenute nei percorsi non impegnano la responsabilità di autori e verificatori dei percorsi stessi.