Escursionismo

Cammino di Don Bosco

da Torino a Castelnuovo Don Bosco (139,40 km)
Caricamento...
Descrizione del percorso

Il Cammino di Don Bosco, con partenza dal Santuario di Maria Ausiliatrice (Casa Madre di Torino Valdocco, luogo simbolo dei salesiani dove è sepolto San Giovanni Bosco) conduce al Colle Don Bosco (Castelnuovo Don Bosco, Asti). Il percorso si presta ad una grande varietà di utilizzazioni: dalla passeggiata di un giorno ai trekking di più giorni che possono anche prevedere il rientro a Torino con percorso ad anello. Non presenta particolari difficoltà: segnalato con cartelli di color biancoverde nel senso orario con partenza da Torino, è particolarmente adatto per escursioni e passeggiate a contatto con la natura. Aldilà agli aspetti ricreativi e sportivi percorrere il Cammino di San Giovanni Bosco permette di scoprire un territorio che si fa memoria e racconta i luoghi che hanno scandito l’infanzia, la formazione e gli studi del Santo. Le cascine, i campi, le scuole, le città e i luoghi di culto che si incontrano percorrendo le tre vie custodiscono il ricordo dell’uomo che qui maturò la sua autentica religiosità e i suoi metodi di persuasione.  Infine percorrendo il Cammino si ha l'opportunità di scoprire un ricco patrimonio diffuso di piccole e grandi eccellenze storiche, artistiche, gastronomiche e naturalistiche che donano straordinario interesse e valore a questo territorio collinare a sud di Torino.

Altre informazioni

Fonte: Ente di Gestione delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese
Codice itinerario: CDB
Periodo consigliato: Tutto l'anno
Interesse devozionale:
Accesso con mezzi pubblici:
Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna
Province attraversate: Langhe Monferrato e Roero, Torino

Partenza, arrivo e comuni attraversati
Partenza
Piazza Maria Ausiliatrice, 22
Santuario Maria Ausiliatrice, Valdocco
101xx Torino (TO)
Torino
Visualizza su mappa
Arrivo
Frazione Morialdo, 30
Colle Don Bosco
14022 Castelnuovo Don Bosco (AT)
Asti
Visualizza su mappa
Tappe
Si segnala che gli itinerari possono prevedere dei tratti in compresenza di traffico veicolare.
Le informazioni contenute nei percorsi non impegnano la responsabilità di autori e verificatori dei percorsi stessi.